documenti
Accordo Italia-Santa Sede per il reciproco riconoscimento dei titoli di studio della formazione superiore

È stato pubblicato il 10 luglio 2019 in Gazzetta Ufficiale n.160 il DPR 63/2019 riguardante l’“Approvazione dello scambio di Note Verbali sul riconoscimento dei titoli accademici pontifici nelle discipline ecclesiastiche”.

 

Il testo riporta lo scambio di Note Verbali tra l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede e la Segreteria di Stato avvenuto il 13 febbraio scorso al Miur e prevede il riconoscimento di tutti i titoli universitari rilasciati dalla Santa Sede, così come avviene per qualsiasi altro Stato sovrano, in base ai principi della Convenzione di Lisbona che stabilisce, appunto, il riconoscimento dei titoli di studio relativi all'insegnamento superiore nella Regione europea. La procedura si svolgerà materialmente attraverso gli Atenei che valuteranno i titoli e provvederanno al loro riconoscimento.

 

Il DPR 63/2019 integra il precedente Decreto del Presidente della Repubblica 2 febbraio 1994, n. 175, aggiungendo alle discipline di Teologia e Sacra Scrittura, il Diritto Canonico, la Liturgia, la Spiritualità, la Missiologia e le Scienze religiose e sostituendo alle annualità del DPR 175/1994 le ECTS - European Credit Transfer System (180 per la triennale e 120 per la magistrale). 

 

Pertanto “i titoli accademici di baccalaureato e di licenza nelle discipline di cui all’art. 1, conferiti dalle facoltà approvate dalla Santa Sede, sono riconosciuti, a richiesta degli interessati, rispettivamente come laurea e laurea magistrale con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, su conforme parere del Consiglio universitario nazionale”, cioè il baccalaureato sarà riconosciuto come laurea triennale e la licenza come laurea magistrale e avranno lo stesso effetto giuridico di quello rilasciato da una Università italiana. Il Magistero in scienze religiose, pur essendo un titolo di livello universitario,  rimane fuori da qualsiasi riconoscimento civile.

 

Occorre attendere l’esito dei tavoli tecnici per avere contezza della procedura semplificata per il riconoscimento dei titoli di studio ecclesiastici.

 

 

Professione i.r., 12 luglio 2019

;