Ignora collegamenti di navigazione

Ancora un passo avanti nella chiarificazione delle norme

 
La FGU/SNADIR ha ottenuto dal MIUR l’inserimento, nella circolare sugli organici (Nota prot. prot. 0021315 del 15-05-2017), della specificazione circa le attività di potenziamento utilizzate in modo improprio come attività alternativa all’insegnamento della religione cattolica. Viene oggi affermato che “Le attività di potenziamento introdotte dalla L. n. 107/2015, finalizzate al raggiungimento di obbiettivi formativi individuati come prioritari, sono da ritenersi comuni a tutti gli alunni e quindi, analogicamente a  quanto avviene per  quelle curriculari, devono restare estranee alle attività alternative all’insegnamento della religione cattolica” (v. pag.4 della Nota).
Questa precisazione, voluta dallo Snadir, non permette l’utilizzo illegittimo dei docenti (ex organico potenziato) per l’attività alternativa impartita come disciplina di potenziamento curriculare (musica, economia e diritto, inglese, spagnolo, ecc.), così come era stato già predisposto in diverse scuole, discriminando, in tal modo, gli studenti che avevano deciso di avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica, e che sono stati esclusi da attività didattiche che, in quanto incluse nell’area di potenziamento, dovevano necessariamente essere offerte a tutti.
È  un risultato importante che si aggiunge all’ulteriore, e recente, specificazione ottenuta dallo SNADIR circa l’Ordinanza ministeriale su scrutini ed esami: il Miur, infatti, ha inserito all’art.8 il comma 14 con il quale ha precisato che l’attribuzione del punteggio (da parte dei docenti di religione e dei docenti incaricati di svolgere le attività formative alternative all’insegnamento della religione) avviene nell’ambito della banda di oscillazione. L’inciso in questione, eliminato nelle ordinanze ministeriali precedenti (dal 2011 fino a quella del 2016), aveva generato in diverse scuole secondarie superiori il tentativo di escludere la valutazione dello specifico percorso di formazione degli studenti del triennio che si avvalgono dell’insegnamento della religione. 
 
 

 Snadir - Professione i.r. - 16 maggio 2017, h.11.30